4505145109_744b2e21f6_z

In questi giorni ho riguardato alcuni vecchi film di Audrey Hepburn.

These days I covered some old films of Audrey Hepburn.

Ho iniziato  un corso di cucito di livello avanzato e vorrei, nei prossimi mesi, confezionarmi un tubino.

Ho  riguardato Colazione da Tiffany anche se  il capo che preferisco in assoluto di quel film non è il tubino ma il cappotto arancione.

I started a sewing class advanced level and I would, in the coming months, confezionarmi a sheath dress.

I looked Breakfast at Tiffany’s, even if the boss absolute favorite of the movie is not the sheath but the orange coat.

tumblr_lo5g9hBC4j1qew6kmo1_500

Ho rivisto Sciarada perchè ricordavo un abito chiaro.

I saw Charade because I remembered a light-colored suit.
 

imagesT8G7NXCE

Nei suoi film più importanti i costumi sono opera dello stilista Hubert de Givency.

In his most important films of the costumes are the work of fashion designer Hubert de Givenchy.

imagesEH20XCS9

L’incontro tra Audrey Hepburn e Givenchy avvenne in occasione della lavorazione del film “Sabrina”.

La Hepburn, reduce dal grande successo di  “Vacanze romane”,  chiese e ottenne dalla Paramount  di scegliere da sè i costumi  per il personaggio di Sabrina, volò così a Parigi per incontrare  il famoso stilista Cristòbal Balenciaga.

Al suo arrivo a Parigi però lo stilista non era disponibile, perché impegnato  a preparare le sfilate primaverili. Audrey suggerì alla Paramount di organizzarle un incontro con il giovane  talento emergente di Balenciaga, Hubert de Givency, il quale accettò di incontrarla. Era la fine dell’estate del 1953 e quell’incontro segnò l’inizio di una lunga collaborazione professionale che portò alla creazione dello stile inimitabile di Audrey Hepburn, ma fu anche l’inizio di un’amicizia che durò tutta una vita.

The meeting between Audrey Hepburn and Givenchy took place during the filming of the movie “Sabrina.”

Hepburn, fresh from the huge success of “Roman Holiday”, he asked and obtained from Paramount to choose their own costumes for the character of Sabrina, so he flew to Paris to meet with the famous couturier Cristobal Balenciaga.

Upon arriving in Paris, however, the designer was not available, busy preparing for the spring fashion shows. Audrey suggested to Paramount to organize a meeting with the young emerging talent of Balenciaga, Hubert de Givenchy, who agreed to meet her. It was the late summer of 1953 and that meeting marked the beginning of a long professional collaboration that led to the creation of the inimitable style of Audrey Hepburn, but it was also the beginning of a friendship that lasted a lifetime

url2

Il risultato di questo primo incontro ha segnato un’epoca.

The result of this first meeting marked an era.

imagesCAXO6VBM

imagesCA8M9XB1

audrey

La seconda collaborazione tra lo stilista e la Hepburn avvenne in occasione del film “Cenerentola a Parigi” del 1957.

The second collaboration between the designer and Hepburn took place on the occasion of the film “Funny Face” in 1957.

audrey2

imagesCA2X5A1M

stazione

Il film che consacra il sodalizio fra l’attrice e lo stilista è senza dubbio “Colazione da Tiffany” del 1961, con i due famosi tubini.

The film which celebrates the partnership between the actress and the designer is undoubtedly “Breakfast at Tiffany’s” in 1961, with the two famous sheath dresses.

audrey-hepburn-tubino-nero

audrey

Il libro è molto diverso dal film, Holly Golightly è una ragazza che conduce una vita sregolata, fatta di espedienti, fa l’accompagnatrice per ricchi uomini d’affari, aiuta un gangster arrestato per mafia a portare “previsioni del tempo” al suo avvocato, la storia è più  dura di quanto venga raccontata nel film. Truman Capote aveva pensato a Marilyn Monroe per il ruolo della protagonista, un’attrice completamente diversa da Audrey Hepburn.

Nella versione cinematografica  Holly è una ragazza  a tratti svampita, a volte tenera, la sua vita sregolata è appena accennata; Colazione da Tiffany diventa una commedia   piena di leggerezza, anche per merito della grazia e dell’ eleganza della Hepburn.

Sciarada è del 1962

The book is very different from the movie, Holly Golightly is a girl who leads a dissolute life, without gimmicks, does the escort for wealthy businessmen, helps a mafia gangster arrested for bringing “weather forecast” to his lawyer , the story is harder than being told in the film. Truman Capote had thought of Marilyn Monroe for the role of the protagonist, completely different actress Audrey Hepburn.

In the film version Holly is a ditzy girl sometimes, sometimes tender, his dissolute life is barely visible; Breakfast at Tiffany becomes a comedy full of lightness, also thanks to the grace of ‘elegance of Hepburn.

Charade is the 1962

imagesR3K0EDC5

Nel film Regina, la protagonista, torna da una vacanza in montagna e trova il suo appartamento svaligiato e apprende che il marito è morto mentre stava abbandonando il paese con una grossa somma di denaro. Dopo l’incidente però i soldi sono spariti  e Regina viene sospettata di essere complice del marito. Gli ex commilitoni del marito, un tempo suoi complici nel furto di denaro, poi imbrogliati da quest’ultimo, la braccano  nel tentativo di riappropriarsi del malloppo.  Ad aiutarla l’affascianante Peter Joshua, interpretato da Cary Grant.

In the film, Regina, the protagonist, returns from a vacation in the mountains and finds her apartment ransacked and learns that her husband died while he was leaving the country with a large sum of money. After the accident, however, the money is gone and the Queen is suspected of being an accomplice of her husband. The ex-husband of fellow soldiers, once his accomplices in the theft of money, then cheated by him, the hunt down in an attempt to reclaim the loot. To help the affascianante Peter Joshua, played by Cary Grant.

imagesSR677FEI

Gli abiti per “Sciarada” sono tutti opera dello stilista  Givency, tubini e abiti avvitati, tutti perfettamente coordinati e completati da eleganti soprabiti. Audrey Hepburn non ama le fantasie floreali: veste di nero e blu, rosso  e panna.

Sono senz’altro molto più classici che in Colazione da Tiffany, meno innovativi, è come se lo stile dell’attrice si fosse consolidato nel tempo.

The clothes for “Charade” are all the work of the designer Givenchy, sheath dresses and gowns fastened, all perfectly coordinated and complemented by elegant coats. Audrey Hepburn does not love the floral patterns: wears black and blue, red and cream.

They are certainly much more classic in Breakfast at Tiffany’s, less innovative, it is as if the style of the actress had been consolidated over time.

imagesQYL5R6QS

Un cambiamento nel suo stile avverrà in seguito,  con il film “Due per la strada” del 1967 regia di Stanley Donen. Per l’attrice fu  un ruolo molto impegnativo, perchè affrontava il tema del divorzio e lei in quel periodo viveva una profonda crisi con il martito, l’attore Mel Ferrer. Furono il regista del film e il marito a convincerla ad abbandonare lo stile Givency. Così per la prima volta i suoi abiti non furono disegnati dal sarto francese ma acquistati nei grandi magazzini, tra questi  anche l’abito di Paco Rabanne a dischetti metallici.

A change in his style will take place later in the film “Two for the Road” from 1967 directed by Stanley Donen. For the actress was a very challenging role, because it dealt with the subject of divorce and she lived at that time a major crisis with the martito, actor Mel Ferrer. They were the film’s director and her husband to convince her to abandon the style of Givenchy. So for the first time her clothes were not designed by the French tailor, but purchased in department stores, including even the dress of Paco Rabanne in metal disks.

images2UGDBM3F

 Del resto la moda stava  cambiando, negli  anni ’70 lo stile “Audrey”, fatto di linee semplici ed eleganti diviene datato e cede il passo ad una moda fatta di colori, gonne corte, pantaloni a zampa, sicuramente meno raffinata e lineare rispetto al modello che lei aveva imposto  negli anni ’60.

Dopo l’interpretazione di “Due per la strada” le apparizioni cinematografiche di Audrey Hepburn diminuiscono.

Moreover, the fashion was changing in the 70s style “Audrey”, made of simple and elegant lines becomes dated and gives way to a fashion of colors, short skirts, flared trousers, certainly less refined and linear with respect to model that she had imposed in the 60s.

After the interpretation of “Two for the Road,” the film appearances of Audrey Hepburn decrease

audrey 5

 Chiuso il matrimonio  con Mel Ferrer l’attrice sposa lo psicanalista italiano, Andrea Dotti e a porta a termine, tra grandi difficoltà, la sua seconda gravidanza.

Il suo desiderio, fin dalla nascita del primo figlio, Sean, avuto da  Ferrer nel 1960, era stato quello di dedicarsi alla famiglia, per questo motivo sceglieva film che le permettevano di non allontanarsi troppo a lungo da casa. Dopo la nascita del secondo figlio, Luca, molto desiderato (aveva avuto diversi aborti durante il matrimonio precendente) la recitazione le interessava sempre meno.

Ma l’amicizia con lo stilista Hubert de Givency resta un punto fermo nella sua vita, sarà suo l’abito per il matrimonio con Andrea Dotti che dura 13 anni.

Closed marriage to Mel Ferrer, the actress married the Italian psychiatrist Andrea Dotti and door-to-end, amidst great difficulties, her second pregnancy.

His desire, since the birth of her first child, Sean, had to Ferrer in 1960, had been to devote himself to the family, which is why he chose films that allowed her to not stray too long from home. After the birth of their second son, Luke, much desired (he had had several abortions during the marriage Previous) acting interested her less and less.

But the friendship with fashion designer Hubert de Givenchy is a staple in her life, will be the dress for her marriage to Andrea Dotti that lasts 13 years.

Andrea Dotti and Audrey Hepburn After Wedding

GivencyAudreyHepburn

Negli anni 80 e 90 abbandona quasi completamente il cinema, nel 1988 diviene ambasciatrice dell’Unicef e si trasferisce in Svizzera con il  nuovo compagno Robert Wolders. Nel 1992 le viene diagnosticato un tumore, viene operata a Los Angeles ma inutilmente,  sarà grazie all’amico di una vita, Hubert de Givency che lascerà l’ospedale con un volo privato per tornare in Svizzera.

In the 80’s and 90 almost completely abandons the cinema, becomes UNICEF Goodwill Ambassador in 1988 and moved to Switzerland with the new partner Robert Wolders. In 1992, diagnosed with cancer, is made in Los Angeles, but to no avail, it will be thanks to his lifelong friend, Hubert de Givenchy who will leave the hospital with a private flight to return to Switzerland.

images

Muore il 20 gennaio del 1993.

She died on January 20, 1993.

Annunci